Test Nutrigenetici

La NUTRIGENETICA é una scienza di ultima generazione che studia le caratteristiche genetiche del singolo individuo in relazione all’alimentazione, cioè studia l’effetto che la variabilità genetica può avere sull’assorbimento, il trasporto ed il metabolismo dei cibi.

Con i TEST GENETICI è possibile:

migliorare l’alimentazione e raggiungere così il proprio stato di salute mediante la ricerca di eventuali intolleranze a lattosio e predisposizione all’intolleranza al glutine, polimorfismi (SNPs variazioni del corredo genetico a carico di un singolo nucleotide) che alterano il metabolismo della Vitamina D, dell’Acido Folico, degli zuccheri e dei lipidi, e identificare la predisposizione genetica al sovrappeso;

ottimizzare la performance sportiva analizzando quei geni coinvolti nella riparazione del tessuto muscolare, resistenza all’affaticamento, forza muscolare, nello stato infiammatorio generale, nella capacità dell’organismo di rispondere allo stress ossidativo e predisposizione a lesioni spontanee;

contrastare i processi di invecchiamento precoce sia per motivi di natura estetica che di salute, dato che la pelle è lo specchio del nostro benessere. Vengono analizzati geni coinvolti nello stato di idratazione ed elasticità cutanea, nello stato infiammatorio, nella sensibilità all’esposizione solare, nella citoprotezione, nella risposta allo stress ossidativo e nell’accumulo di tessuto adiposo;

ritardare l’insorgere e tenere sotto controllo stati legati all’invecchiamento attraverso lo studio di geni associati alla predisposizione all’Alzheimer, Parkinson, declino cognitivo, patologie cardiovascolari, dislipidemie, osteoporosi, ipertensione, stato infiammatorio, sindromi depressive della terza età e varie forme di neoplasie;

gestire sindromi depressive mediante la ricerca di polimorfismi di geni che interagiscono con l’asse dei recettori per la serotonina, associati a disordini neuropsichiatrici e alla ridotta risposta ai farmaci antidepressivi.

L’obiettivo è dunque quello di creare un piano alimentare specifico per ogni individuo, in base al risultato del test genetico, per raggiungere uno stato di salute e prevenire l’insorgenza di patologie.

L’autoprelievo  del DNA per l’esecuzione del test, che si effettua una sola volta nella vita, avviene mediante tampone buccale, una procedura non invasiva.

È importante precisare che non si tratta di test diagnostici ma bensì di test che indagano la predisposizione genetica degli individui a sviluppare certe condizioni e/o patologie. È possibile dunque, sulla base dei risultati del test genetico, attuare percorsi nutrizionali con l’obiettivo di fare PREVENZIONE.

Il DNA non è il nostro destino!

I test di nutrigenetica vengono eseguiti nei laboratori di Allergoline Biotech & Research.